Stage in Piemonte: istruzioni per attivarli nel 2018

stage, unimpiego

In Piemonte gli stage seguono ora nuove regole. In attuazione dell’accordo Stato – Regioni, il 22 dicembre 2017 è stata approvata la Dgr 85-6277 sui tirocini extracurriculari. Qui riassumeremo i punti salienti e le novità. Unimpiego Confindustria è ente promotore e sostiene le aziende nella gestione dei tirocini.

LA DISCIPLINA DEGLI STAGE

Con la Delibera della Giunta regionale del 22 Dicembre 2017, n. 85-6277 http://www.regione.piemonte.it/lavoro/politiche/tirocini.htm la regione Piemonte recepisce e attua le linee guida adottate il 25 maggio 2017 dalla Conferenza Stato-Regioni in materia di stage, tirocini extracurriculari.

Lo stage non si configura come un rapporto di lavoro bensì ha la finalità di mettere in contatto un’azienda e un tirocinante, mediante una formazione a diretto contatto con il mondo del lavoro. Stage e tirocini, termini equivalenti in questo testo, prevedono un’indennità di partecipazione e copertura assicurativa.

Le imprese con almeno un dipendente possono ospitare in stage i neo diplomati/neolaureati disoccupati, certe categorie di lavoratori, i disabili/svantaggiati. Le imprese multilocalizzate possono scegliere di seguire la normativa della regione in cui è ubicata la sede legale.

I documenti per avviare uno stage sono una Convenzione tra l’azienda che ospita e l’ente che promuove e un Progetto Formativo. Tale Progetto è individuale e contiene gli obiettivi e le attività da affidare al tirocinante.

NOVITA’ E VANTAGGI

Molte sono le novità introdotte dalla nuova direttiva sui tirocini extracurriculari. Tra le rilevanti per le imprese segnaliamo: la durata prevista, compresa tra 2 e 6 mesi, incluse eventuali proroghe e rinnovi; la sospensione per i periodi di chiusura aziendale se di durata di almeno 15 giorni solari consecutivi. L’indennità da erogare per intero a fronte di una partecipazione minima allo stage del 70% su base mensile.

E’ stata inoltre prevista la possibilità di inserire in stage lavoratori a rischio di disoccupazione o in situazioni di crisi aziendale, o ancora  occupati in cerca di altra occupazione.

Anche il numero massimo di tirocini extracurriculari attivabili, in contemporanea, già regolato dalla previgente disciplina, è superabile. Per le imprese con più di venti dipendenti a tempo indeterminato, in aggiunta alla quota del 10%, viene introdotto un sistema premiale che consente l’attivazione di ulteriori stage in caso di stabilizzazione con contratto di lavoro subordinato di almeno sei mesi.

UNIMPIEGO ENTE PROMOTORE DI STAGE

Ogni azienda che intenda attivare uno stage dovrà individuare un soggetto promotore tra quelli previsti dalla regione in cui si svolge il tirocinio: Unimpiego Confindustria in Piemonte è ente promotore dal 2012. In qualità di agenzia autorizzata per l’intermediazione dal ministero del lavoro ed accreditata SAL (servizi al lavoro) in Regione Piemonte, ha promosso finora oltre 2000 tirocini.

Nel 2017, solo nella provincia di Torino, Unimpiego ha promosso 357 stage,  presso aziende associate e non, distribuite tra grandi (18%) medie (75 %) e piccole (7%). Le aziende che ricorrono a stage appartengono principalmente al settore Metalmeccanico e industria, che da solo rappresenta oltre il 58%; seguite da Servizi con il 14% e ICT con il  7%. Le maggiori opportunità per i giovani di formarsi e migliorare le proprie competenze sono state nelle aree professionali Progettazione/tecnica/ricerca, in cui abbiamo attivato il 32% degli stage del 2017, spinte probabilmente  dalle esigenze di adeguarsi al tema della trasformazione digitale. Seguono l’area Produzione/Logistica con il 19% e Amministrazione/finanza/controllo (CFO) con il 13%.

Unimpiego Confindustria può essere ente promotore per le aziende anche in altri territori e sempre in base alle normative regionali vigenti https://www.unimpiego.it/per_le_aziende/attivazione_stage#. In particolare:

– Piemonte con le sedi di Asti, Alessandria, Novara e Torino

– Lombardia con la sede di Bergamo

– Veneto con le sedi di Padova, Treviso e Verona

– Marche con la sede di Ancona

– Lazio (sede legale) con la sede di Torino

Sono inoltre a disposizione servizi di ricerca e annunci per individuare la risorsa: l’azienda può quindi rivolgersi alla sede territoriale più vicina https://www.unimpiego.it/territorio

Per approfondimenti potete avvalervi dei servizi di Unione Industriale Torino. Tra questi ultimi Unimpiego Confindustria, oltre ad offrire una consulenza per interpretare la normativa, può supportare le imprese con ricerca e pubblicazione annunci e fungere da ente promotore dello stage. Per approfondimenti potete contattare i nostri professionisti https://www.unimpiego.it/sede/Torino.htm

 

UNIMPIEGO Torino- infografica stage 2017

Giovanna Sogno

About Giovanna Sogno

Giovanna Sogno | Psicologa del lavoro, ho esperienza pluriennale nelle Risorse Umane/HR , area Selezione, Gestione, Sviluppo del Personale. Dal 2002 sono in Unione Industriale Torino, lavoro per l’agenzia per il lavoro Unimpiego Confindustria, in precedenza ho svolto ruoli analoghi per una banca piemontese, e nei settori del lavoro temporaneo e dell'outsourcing. Responsabile di Unimpiego Confindustria Torino, delegata dall’AD al Coordinamento delle 30 sedi territoriali. Amo il mio lavoro, la mia famiglia, uscire con gli amici, la musica dal vivo, Franco Battiato, Samuele Bersani, Fernanda Pivano.

Rispondi